• Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español

Doccia a letto per disabili in struttura - Aquabuddy-Pro

Vantaggi

 

Normalmente fare il bagno o la doccia è semplice, naturale e alla portata di tutti ma purtroppo non per quelle persone che, per problemi di salute, non possono muoversi dal proprio letto e pertanto devono essere spostati e trasportati presso un bagno, comportando manovre complesse di sollevamento che, oltre al disagio psicologico, possono presentare rischi di danno fisico al paziente ed all’operatore. Da non sottovalutare inoltre le problematiche derivanti da sbalzi di temperatura da un locale all’altro, durata dello spostamento nonché del lavaggio del disabile e la necessità di disporre di almeno due operatori.

Per quanto concerne poi il bidet all’allettato, oggi assistiamo ad un lavaggio a secco con salviette imbevute di liquido detergente, o in una mini doccia effettuata con poca acqua, il che significa pulizia limitata, scarso risciacquo e, di conseguenza, potenziale incremento di irritazioni, infezioni e rischi di decubito.

Come ovviare a questo problema? Semplice! La soluzione è Aquabuddy-Pro!

Il nostro sistema Aquabuddy-Pro si propone di risolvere il problema del lavaggio di pazienti allettati con assenza o limitata capacità di deambulazione proponendosi quale bagno portatile con tanto di lavandino, doccia ed asciugacapelli, in grado di riscaldare acqua a temperatura regolabile e di erogarla tramite una doccia aspirandone i residui e depositandoli nella tanica dello sporco. Un piacevole getto di aria calda consente di asciugare il paziente anche in parti difficilmente raggiungibili. Nei pazienti con decubito, oltre alla pulizia, è fondamentale evitare il ristagno di umidità nelle pieghe della pelle, cosa alquanto complessa in pazienti allettati con difficoltà di  mobilità, atrofia, paralisi o obesità.

Come viene realizzato il bagno o il bidet nel letto?

Niente di più semplice:  sul letto, sotto al paziente, viene posizionato un telo monouso impermeabile prepiegato che diventa una vasca grande quanto il letto, consentendo un agevole lavaggio dei pazienti disabili.

Quando il bagno non è necessario, una ciambella gonfiabile di grande capacità consente, in piena ergonomia, un vero lavaggio delle parti intime con asciugatura a fondo con aria calda. Il contenitore monouso verrà poi gettato con i residui dell’operazione. Terminato il bagno di un paziente, si è subito pronti per il successivo, risparmiando tempo, fatica e dando un vero servizio all’ospite.