• Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español

Le infezione delle vie urinarie: come riconoscerle ed evitarle

Le infezioni del tratto urinario costituiscono raramente un pericolo per le persone giovani, ma possono rappresentare una seria minaccia per gli anziani allettati.

Infatti i sintomi di un’infezione delle vie urinarie, chiamati comunemente cistiti, possono manifestarsi con intensità e periodicità molto variabili, a seconda di quanto è compromesso il sistema immunitario della persona colpita.  Negli allettati coscienti, un segnale d’allerta che può servirci per individuare un avanzamento dell’infezione può essere costituito da un improvviso stato di alterazione mentale e una perdita della memoria, circostanze che molto raramente si verificano a chi gode di buona salute.

Un infezione delle vie urinarie si manifesta quando i batteri (nel 75% dei casi trattasi di Escherichia Coli, vedi link), entrano dall’uretra infettando il tratto urinario, la vescica e in alcuni casi i reni. Raggiunti i reni, se non si interviene tempestivamente, l’infezione può portare alla morta del paziente.

Chi si occupa del benessere psicofisico dei disabili non autosufficienti deve saper riconoscere tempestivamente la patologia e prevenirne l’insorgenza, prima che sia troppo tardi.

 

Infezione delle vie urinarie segnali e sintomi

Solitamente i segni e i sintomi di un’infezione urinaria includono:

  • Urina torbida e molto scura
  • Urina maleodorante
  • Dolori e bruciori durante la minzione 
  • Forte pressione e crampi all’addome e nella zona lombare
  • Aumentata frequenza delle minzioni  

Se l’infezione peggiora e si propaga ai reni, è possibile che la persona interessata presenti i seguenti sintomi:

  • Perdita di memoria e stato confusionale
  • Febbre e brividi
  • Vampate e arrossamenti della pelle
  • Dolori sui fianchi, nell’inguine e nella parte bassa della schiena
  • Nausea e vomito
  • Fatica e malessere generale

Le persone anziane sono le più minacciate da questo tipo di patologia per diversi motivi.

Sistema immunitario depresso. I sistemi immunitari degli esseri umani subiscono un notevole indebolimento nell’età senile. Questo fa sì che le infezioni batteriche e virali non trovino una forte risposta immunologica. I campanelli d’allarme che il nostro sistema di difesa ci invia in caso di infezioni come febbre, brividi, emicranie, infiammazioni ecc. ci permettono di prendere con tempismo le contromisure necessarie per contrastare efficacemente eventuali minacce. In assenza di tali risposte, le infezioni possono propagarsi senza ostacoli in tutto il corpo, causando gravi complicazioni e spesso anche la morte. 

Condizioni mediche preesitenti. Molte condizioni patologiche tipiche dell’anziano, come diabete, difficoltà nello svuotare a pieno la vescica, aumento del volume della prostata o restringimento dell’uretra e l’incontinenza possono contribuire in modo decisivo all’insorgere di IVU.

Stile di vita sedentario. Passare buona parte della propria giornata seduti o distesi può causare un aumento considerevole di episodi di cistite. Per questo i soggetti allettati sono i più esposti a questo tipo di episodi, è quindi di importanza vitale prevenire in tutti i modi l’insorgere di tali infezioni.

Per ridurre al minimo l’insorgere di infezioni batteriche, è fondamentale mantenere perfettamente pulita l’area perineale, ovvero la parte del corpo che divide l’ano dall’uretra. Il caregiver dovrà quindi sforzarsi nel detergere periodicamente il paziente, soprattutto in quell’area, diluendo la carica batterica creata dall’umidità, dalle feci e dalle urine che ristagnano nel pannolone. È quindi opportuno praticare un bidet completo ogni volta che viene rimosso il pannolone, utilizzando acqua pulita e sapone, assicurandosi inoltre di mantenere la pelle ben asciutta prima di rimetterlo.

Oltre alla possibilità di effettuare una doccia completa direttamente nel letto di degenza del disabile, Aquabuddy consente di realizzare un bidet completo in pochi minuti e ogni volta qualvolta si ritenga necessario. La procedura è semplice, si appone al di sotto del bacino della persona una ciambella ergonomica gonfiabile, e mentre la doccia eroga acqua pulita il tubo di aspirazione rimuove l’acqua sporca immediatamente, senza bagnare il materasso sottostante. 

 

 

Categorie: